Prima squadra

FRATA NARDÒ, TROPPA IMPRECISIONE: PASSA CAMPLI

Egidio Bollino
13.11.2017

Totalmente insperato, arriva il terzo K.O. consecutivo per la Frata Nardò di coach Davide Olive. Dopo la doppia trasferta amara di Porto Sant’Elpidio e Pescara, arriva la Globo Campli a quota 8 punti in classifica a dettare legge al Velodromo degli Ulivi. Dopo otto giornate, questa è la prestazione peggiore dei granata che non riescono ad imporre il proprio gioco se non per brevi tratti di match. Vince Campli 65-74 con Cantagalli e Burini sugli scudi: onore e merito alla formazione abruzzese, mentre per la Frata testa bassa e pedalare per risalire la china già da domenica prossima, in quel di Cerignola.

In un Velodromo esaurito in ogni ordine di posto, coach Olive parte con Ingrosso, Provenzano, Bjelic, Potì e Polonara. Sull’altra panchina l’esperienza di coach Millina che getta nella mischia Bolletta, Burini, Di Carmine, Serafini e Cantagalli.

La prima frazione è piuttosto equilibrata, con la Globo Campli che fa vedere qualcosa in più ma che non prevale nettamente, almeno non fin da subito. Il Nardò gode di un buon Bjelic che da oltre l’arco ed a rimbalzo fa la voce grossa, ma resta avanti Campli 16-18.

In cabina di regia Campli gode di un Burini quasi impeccabile, segna e fa segnare, il play classe ’93 che coadiuvato da Cantagalli (miglior realizzatore della Globo Campli in stagione) prova a spezzare le corna al Toro che però resta in vita con le avanzate di Polonara ed Ingrosso. Dalle statistiche spuntano due roboanti numeri alla voce “palle perse”: 20 quelle della Frata, 22 quelle di Campli. Apparentemente maggiori quelle dei naviganti, che però hanno saputo far tesoro degli errori in attacco del Nardò per concludere nel migliore dei modi nella metà campo opposta.

La Frata è disordinata come mai in questo campionato, in totale blackout, appunto. Solo in uno scorcio di match si intravede un -4 dei padroni di casa sospinti dall’Onda Granata che infiamma l’impianto leccese, ma la risalita termina lì, perché quando suona la sirena è Campli a vincere e strameritare i due punti in classifica. Termina 65-74 e terza sconfitta consecutiva per la Frata che già da domenica prossima dovrà leccarsi le ferite e rialzarsi per far risultato a Cerignola.

Benvenuti al piano di sopra, benvenuti nel ciclone della Serie B. Rialzati e combatti, Toro.

Pallacanestro Frata Nardò - Globo Campli 65-74 (16-18, 18-19, 12-21, 19-16)

Pallacanestro Frata Nardò: Goran Bjelic 22, Federico Ingrosso 13, Alessandro Potì 10, Stefano Provenzano 8, Valerio Polonara 6, Fernando Marengo 4, Amedeo De martino 2, Edoardo Scattolin, Michele Dell'anna, Gabriele Cannoletta, Salvatore Muci. Coach: Davide Olive

Globo Campli: Gianni Cantagalli 19, Federico Burini 17, Riziero Ponziani 16, Gianluca Di Carmine 7, Luca Bolletta 7, Alberto Serafini 6, Simone Angelucci 2, David Petrucci, Valerio Miglio, Pancrazio Alleva, Matteo Converso, Riccardo Ballabio. Coach: Piero Millina

Commenti

IL PUNTO SUL SETTORE GIOVANILE:  L’UNDER 14 VINCE E SORRIDE
UNDER 18 ELITE AI NASTRI DI PARTENZA