Comunicazioni

PAROLE E PENSIERI: IL PRESIDENTE IVAN MARRA

03.09.2017

«Sono trascorsi due giorni dalla presentazione ufficiale di staff tecnico e dirigenziale della nostra Pallacanestro Frata Nardò. L’emozione si tagliava a fette: tanta, troppa al punto da togliermi del tutto la parola. Ma avvertivo in me la necessità di esprimere e trasmettere tutta la mia gioia nel far parte di questa grande famiglia, quella dell’“Andrea Pasca”.

Non era certamente nei programmi e negli obiettivi della mia vita personale e professionale pensare di ricoprire l’incarico di presidente. Poi, un giorno, Carlo, tra il serio e il faceto, mi chiese se fossi disponibile a supportare col mio brand, Frata, la sua avventura nel mondo del basket. Non ho saputo dirgli di no, in quanto per me, amico di vecchia data di Angelo, voleva dire ricordare orgogliosamente il nome di Andrea, che avevo visto nascere, crescere e che mia sorella aveva tenuto a Battesimo.

Mi sono avvicinato in punta di piedi fino ad esserne completamente travolto e dedicare tante risorse ed energie. I dubbi e le perplessità dopo la richiesta di Carlo, suffragata da Angelo, non mi fecero chiudere occhio per l’intera nottata, poi compresi che avevano solo bisogno di un amico che condividesse le loro gioie e una spalla su cui poter contare per far fronte alle continue problematiche.

Mi sono fiondato con convinzione in un ruolo che non mi appartiene e che rimarrà sempre del nostro patron Carlo. Io ho gettato il cuore oltre l’ostacolo e non dimenticherò mai la sera di quel 10 giugno siciliano, la festa dei tifosi il giorno seguente, al rientro nella nostra Nardò...

Vi chiedo solo di accettarmi per la persona che sono: ogni sforzo da parte mia sarà teso a portare sempre più in alto il nome di Andrea e del basket neretino. Ringrazio infinitamente Carlo per la fiducia e la stima che ha riposto in me, per questa bella avventura e opportunità. Ringrazio anticipatamente tutti voi e tutti i componenti dell’“Andrea Pasca” Nardò per il sostegno che mi riserverete». 

Ivan Marra

Commenti

FRATA NARDÒ E PGC: INSIEME PER MIGLIORARE ANCORA
SECONDO TEST OK: IL PUNTO DI COACH OLIVE