Serie D

SERIE D: PER LA BASTONE NARDÒ FATALE L'OVERTIME

02.04.2017

Cede dopo un extra-time la Bastone Nardò a Bari sul campo del Cus, dopo una gara che ha visto i neretini presenziare in 8 con tante assenze: Durante F., Fracasso, Cannoletta e Muci.

Nonostante le premesse iniziali, la formazione di coach Battistini gioca una gara dai grandi ritmi ed intensità, a 9" dalla fine sul 87-87, ottiene la possibilità di chiudere la contesa, ma getta la rimessa a favore con Bari che a sua volta, manca il sorpasso. All'overtime Nardò perde pezzi. Errico e Spada fuori per 5 falli, poi sale in cattedra il duo monstre Morena-Giuffrida (62 punti in due).

La formazione di coach Battistini, dopo la prima frazione punto-punto, opera il sorpasso nella seconda, trascinato dal 2/2 dai 6.75 di Greco e da capitan Manca che risponde a Morena, mentre grande gara di sacrificio di Calasso in marcatura sullo stesso centro, con l'esterno di Monteroni trascinatore in fase offensiva. Bari sembra accusare il colpo, Giuffrida tiene a galla i suoi, ma nel finale di periodo break ospite 0-5 firmato da Iacomelli: 42-50. La ripresa. Su Morena (10 punti nel terzo periodo) fa quel che può la difesa neretina, Bari reagisce al colpo subito. Giorgio Durante suona la carica per gli ospiti, mentre l'ex Matera Giuffrida classe '77 è ancora decisivo con il suo arresto-tiro col terzo quarto che si chiude sul 69-66 Bari.

Ultimo quarto. Nardò non demorde, Spada ed Errico piazzano il primo break. Contro-break locale con 7 punti di Morena. La gara è un continuo colpo su colpo, Giuffrida porta i suoi sul 85-83, sembra arrivare la doccia fredda per la Bastone Nardò. Ma Iacomelli firma il +1: 85-86, poi ancora Giuffrida: 87-86. Nardò guadagna due liberi con Spada che fa 1/2 (87-87), Bari manca il sorpasso, timeout Nardò ed a 9" alla fine gli ospiti mancano il possesso decisivo sulla rimessa.

Si và all'overtime con Nardò che parte forte con Giorgio Durante e Calasso. Con il passare dei minuti i granata accusano un po' di stanchezza, Spada lascia la contesa per somma di falli. Maselli e Morena diventano decisivi nel quarto aggiuntivo, mentre Greco risponde e porta i suoi sul 91-92. Break finale e decisivo barese 8-3, Nardò si piega allo strapotere sotto le plance di Morena ed esce sconfitto.

Seconda sconfitta consecutiva, che non pregiudica le speranze salvezza della Bastone Nardò che in formazione rimaneggiata ha sfiorato il colpo. Ora la formazione di coach Battistini, tornerà in campo il 23 sul parquet del Cisternino.

TABELLINI:

Cus Bari: Morena 38, Maselli 15, Ventura n.e., Muscatelli n.e., De Astis A, Tantruzzi 7, Martellutta 5, De Astis D. 8, De Feo 2, Giuffrida 24. Allenatore: Serrano

Calimera/Nardo': Calasso 17, Manca 20, Errico 7, Greco 12, Iacomelli 19, Bisanti, Spada 15, Durante 5. Allenatore: Battistini

Commenti

EDIL FRATA NARDÒ SUL PEZZO, OLIMPICA CERIGNOLA BATTUTA E SEMIFINALE CONQUISTATA
SEMIFINALE: SULLA STRADA DELLA EDIL FRATA NARDÒ ARRIVA IL MANFREDONIA