Prima squadra

TORO, SEI IN FINALE!

L'Edil Frata pallacanestro "Andrea Pasca" Nardò batte l'Angel Manfredonia in gara 2 ed atterra in finale.

14.04.2017

L'Edil Frata pallacanestro "Andrea Pasca" Nardò batte l'Angel Manfredonia in gara 2 per 45-71 ed atterra in finale. Ad attendere il Nardò ci sarà la Cestistica Ostuni.

Per Dell'Anna e compagni, archiviata anche Gara2 e, di conseguenza, la serie contro l'Angel Manfredonia che ha fatto il possibile contro la corazzata di coach Olive.

Stessi convocati di gara1 per entrambi i coach, cambia solo qualche nome nel reparto "under" con Iacomelli nei granata a sostituire Fracasso. Sulla gara poche battute, Stella e compagni partono col piede sull'acceleratore conquistando la palla a due e sfruttando i primissimi possessi del match fino a firmare il 9-20 a fine primo quarto.

La Edil Frata pallacanestro Nardò sembra in perfetto controllo, a tratti sembra anche scappare via, salvo andare in blackout per una manciata di minuti, permettendo a Gramazio e compagni di accorciare sostanzialmente fino al -10 e rimettere in ballo le sorti del match.

È Provenzano (9) a fare la voce grossa dai 6.75 rimettendo a debita distanza i padroni di casa e portando il toro avanti 45-25 all'intervallo lungo.

Una brutta pallacanestro giocata nelle ultime due frazioni, dopo le energie spese nei primi 20' di gioco. Coach Ciociola getta in mischia il giovane Castigliego che lotta e strappa rimbalzi, ma le percentuali in attacco della Angel traballano troppo e non permettono ai biancazzurri di riacciuffare la Pasca Nardò.

A giochi fatti termina 45-71. L' Edil Frata pallacanestro "Andrea Pasca" Nardò vola alla finalissima regionale dove troverà la Cestistica Ostuni, che nella serie contro Mola non ha fatto sconti chiudendo con un secco 2-0.

Pronostici rispettati quindi, con i granata e i gialloblù che si sono posizionati in seconda e terza piazza al termine della regular season.

Ora non si scherza più, vietato sbagliare.

Commenti

U20: CHIUSURA COL BOTTO
L'URLO DI CAPITAN DELL'ANNA: "TIFOSI, DATECI UNA MANO E VI FAREMO SOGNARE"