Prima squadra

TORO INDOMABILE, ADESSO LA SERIE B È PIÙ VICINA

La Pallacanestro Frata Nardò batte il Sarno 76-73 e si conferma alla testa del girone per la poule promozione della serie cadetta.

29.05.2017

Una  Pallacanestro Sarno  mai doma si arrende di fronte ad una  Frata Nardò  più lucida nel finale. Nella quarta gara del gironcino di playoff nazionale, la prima di ritorno, il Toro batte la compagine campana non senza difficoltà e consolida il primo posto in classifica.

Al "Velodromo degli Ulivi" di  Monteroni, Stella e compagni partono col freno a mano tirato, subendo le incursioni di Marmugi e soci, andando subito sotto nel mini parziale campano sul 2-6. La reazione d'orgoglio dei padroni di casa arriva sul finire di quarto, quando gli uomini di coach Olive grazie alla  difesa asfissiante  mettono il muso avanti: 20-16.  Diop  dà filo da torcere a tutti sotto le plance,  Beatrice  orchestra quasi perfettamente i suoi per far rimanere in partita la formazione campana. Poi  Bjelic  carica la squadra sulle spalle e dai 6.75 firma punti importanti che fanno rifiatare il Toro. Match tiratissimo, nessuno sembra (com'è logico) voler uscire sconfitto data l'importanza della posta in gioco. I padroni di casa guidano solo di due lunghezze (41-39) quando suona la sirena che porta tutti all'intervallo lungo.

Le basse percentuali di  Stella  sia dall'arco che dalla lunetta dei liberi non permettono ai granata di dare il là per il maxi vantaggio.  Moccia, da buon capitano, si carica tutta la squadra sulle spalle, e come dimostrato già domenica scorsa si conferma mortifero dal perimetro portando i suoi alle calcagna di questo Nardò. Tanti minuti anche per  Durini  che come di consueto dalla media è infallibile, coadiuvato da un grande Bjelic che continua la sua grande prestazione (20).  Beatrice da tre punti segna nei momenti opportuni,  De Meo  e  Chiavazzo  danno un ulteriore mano al play del Sarno per rimanere a galla.

Al "PalaFinamore" è stato bloccato per cause di forza maggiore già dai primissimi minuti di match, costretto a non rientrare più in campo: ha sfogato tutto quel che aveva in corpo, Stefano  Provenzano, nel finale di quarta frazione. Dopo uno 0/5 dalla lunga distanza, realizza due triple consecutive spezzando momentaneamente le gambe agli ospiti, che però non ci stanno e recuperano 12 lunghezze di svantaggio fino al -2. A questo punto la penetrazione del pareggio tentata da  Beatrice, terminata con una palla persa, trasformatasi poi in tiri liberi decisivi grazie ad un fallo immediato subito da Provenzano. Il carro armato di Matino in lunetta realizza il primo per andare sul +3, guarda il cronometro, manca davvero poco (1.2 secondi) alla fine quando pensa bene di mandare sul ferro facendo scorrere gli ultimi spiccioli di gara.

Sirena finale: festeggia la Frata Nardò dopo una gara pazzesca senza esclusione di colpi. Applausi ad una mai doma Pallacanestro Sarno, che ha venduto cara la pelle in tutti gli 80' minuti. Adesso manca davvero poco. Domenica prossima l gara nuovamente interna con  Silvi  potrebbe essere decisiva: in casa di vittoria granata e contemporanea sconfitta della  Costa d'Orlando  a Sarno la Serie B diverrebbe realtà.

Insieme si può, ora più che mai!


FRATA NARDÒ-PALLACANESTRO SARNO 76-73

Monteroni, “Velodromo degli Ulivi”
domenica 28.05.2017, ore 19.00
Fase nazionale Serie C Silver – girone B

Frata Nardò: Stella 18, Dell'Anna M., Provenzano 14, Bjelic 20, Dell'Anna D. 3, Chirico 5, Durini 7, Polonara 6, Martino 3, Fracasso n.e., Durante n.e., Iacomelli n.e.

Pallacanestro Sarno: Rianna 3, Beatrice 11, Moccia 15, Dispinzeri 2, De Meo 7, Iannicelli, Rusciano 4, Diop 16, Chiavazzo 6, Marmugi 9.

 

Scritto da: Egidio Bollino

Ph: Giacomo Fracella

Commenti

GIRO DI BOA - RIECCO LA PALLACANESTRO SARNO
UNDER 13 ELITE, BABY GRANATA ALL'ASSALTO DELLE FINAL FOUR