Prima squadra

CERIGNOLA, AVVIO SFORTUNATO: È L'ORA DEL DERBY PUGLIESE

Focus sui prossimi avversari. Appuntamento al "Pala Dileo", domenica 19 novembre, alle ore 18

Lorenzo Falangone
18.11.2017

Domenica in trasferta per la Frata Nardò. I granata di coach Olive renderanno visita a Udas Cerignola in un derby tutto pugliese. Gli uomini guidati da Marinelli hanno raccolto meno di quanto fin qui avrebbero meritato: la classifica li vede ultimi, a quota quattro punti, a -2 dall'"Andrea Pasca". Si soffre lo scotto della nuova categoria, gli infortuni, il tardo inizio della programmazione e l'addio prematuro degli innesti di valore. Fin qui due vittorie, maturate entrambe lontane dalle mura amiche: Udas andrà a caccia del primo successo stagionale interno.

Nel ruolo di play c'è Sabbatino, nella passata stagione a Cento e con una breve parentesi in Legadue con Ferentino, ordinato e dotato di buon cambio di velocità, gli piace molto l'1vs1 con movimenti anche in post. Il suo cambio è l'under Ippedico, che sta rispondendo positivamente alla fiducia concessagli da Marinelli.

Gambarota e Colonnelli sono le due guardie titolari. Il primo sembra essersi messo alle spalle quei problemi fisici che avevano condizionato la scorsa annata; molto pericoloso in penetrazione e col tiro da fuori, difensivamente tosto. Colonnelli ha caratteristiche simili, sebbene sia più tiratore.

Qualche problemino sotto canestro. Nel ruolo di pivot, Udas Cerignola aveva ingaggiato il pivot romano Iannilli, uno dei fiori all'occhiello della campagna di rafforzamento, ma dopo poche settimane ha lasciato la squadra. Al suo posto di recente è arrivato Markus, tanto lavoro sporco, buona intesa nel pick con Sabatino e buon tiro dalla media. Krushev è invece il 5, fuori per infortunio negli ultimi tre turni, da valutare il suo impiego con la Frata; simile a Markus ma più voluminoso e con qualche movimento in post. Da 4 giostra Marchetti, un ruolo nel quale si sta sacrificando a causa degli acciacchi di Tredici; con la sua innata grinta, tuttavia, riesce a sopperire alla mancanza di centimetri: gioca in post, 1vs1 frontale, ottimo tiro da tre punti, col suo atletismo si fa apprezzare anche in fase difensiva. 

Commenti

SCATTOLIN: "CONCENTRATI SUL DERBY, DOBBIAMO RISCATTARCI SUBITO!"
IL PUNTO SUL SETTORE GIOVANILE: UNDER 18 SCONFITTA ALL'ESORDIO